Gastroenterologia.net
OncoGinecologia.net
Neurologia

La sindrome di Gilbert è un disturbo comune ereditario del metabolismo della bilirubina, caratterizzato da lieve iperbilirubinemia non-coniugata. L'effetto della sindrome di Gilbert sul comportament ...


La malattia cardiovascolare nei pazienti con steatosi epatica non-alcolica è risultata essere associata a tradizionali fattori di rischio cardiovascolari, ma anche a fattori non-tradizionali come l'au ...


La prognosi dei pazienti non-trattati con carcinoma epatocellulare è eterogenea, e i dati di sopravvivenza sono stati principalmente ottenuti da bracci di controllo di studi randomizzati. È stata ...


Il virus dell'immunodeficienza umana ( HIV ) e la coinfezione da virus dell'epatite amplificano e accelerano il danno epatico. I microRNA ( miRNA ) sono piccoli RNA regolatori suggeriti come biomarc ...


È stata confrontata l'efficacia della chemioembolizzazione transarteriosa ( TACE ) e della ablazione con radiofrequenza ( RFA ) per il trattamento di carcinomi epatocellulari ( HCC ) di piccole dimens ...


Lo sviluppo della fibrosi portale che segue il carico di ferro degli epatociti è la prima fase della fibrogenesi nella emocromatosi ereditaria. In altre epatopatie croniche è stato dimostrato che un ...


L’alfa-fetoproteina ( AFP ) è il biomarcatore più utilizzato per la sorveglianza del carcinoma epatocellulare, criticato perché né sensibile né specifico nella epatite attiva e nella cirrosi epatica. ...


L’utilità dello screening di biomarcatori sierici infiammatori del gradiente di pressione venoso epatico si basa sul fatto che l'ipertensione portale è patogeneticamente correlata al danno epatico e a ...


L’epatotossicità indotta da Isoniazide rimane una delle più comuni cause di danno epatico idiosincratico farmaco-indotto e di insufficienza epatica. Questa forma di danno epatico non è ritenuta immuno ...


L’epatite alcolica grave ha una prognosi sfavorevole a breve termine. Anche se le infezioni sono complicazioni frequenti della epatite alcolica, l'incidenza di aspergillosi invasiva e il suo impatto s ...


Il sovrappeso nella infanzia aumenta il rischio di sviluppo precoce della steatoepatite non-alcolica ( malattia del fegato grasso non-alcolico ), che può predisporre alla carcinogenesi. Uno studio h ...


I risultati di uno studio hanno mostrati che i pazienti con carcinoma epatocellulare di grandi dimensioni che sono sottoposti a resezione chirurgica presentano una sopravvivenza globale superiore risp ...


L'epatite C cronica è una malattia virologica e fibrotica e le complicazioni possono verificarsi nei pazienti con risposta virologica sostenuta ( SVR ) con fibrosi residua. A causa delle limitazioni ...


Il gruppo di studio ENRY ( European Network on Radioembolization with Yttrium-90 resin microspheres ) ha condotto uno studio retrospettivo per valutare gli esiti tra gli anziani ( 70 anni o più ) e i ...


L'esistenza di un legame patogenico diretto tra infezione del virus della epatite C ( HCV ) e danno miocardico non è stata confermata. I ricercatori hanno studiato l'associazione tra condizioni mioc ...