Reumatologia
Neurologia
Cardiologia.net

MicroRNA circolante come marcatore di danno epatico nei pazienti con infezione da virus della immunodeficienza umana


Il virus dell'immunodeficienza umana ( HIV ) e la coinfezione da virus dell'epatite amplificano e accelerano il danno epatico.
I microRNA ( miRNA ) sono piccoli RNA regolatori suggeriti come biomarcatori di danno epatico.
Sono stati analizzati i livelli circolanti di miRNA in pazienti con infezione da HIV per quanto riguarda l’entità e l'eziologia del danno epatico.

L’RNA totale è stato estratto da 335 campioni di siero di pazienti con virus HIV e 22 partecipanti sani di controllo utilizzando Qiazol.
Sono state eseguite analisi PCR ( reazione a catena della polimerasi ) ( 768 miRNA ) in campioni di siero di 8 pazienti con HIV, 8 con HIV / HCV ( virus dell'epatite C ), 6 pazienti con HCV, e 3 controlli sani.

La PCR a trascrittasi inversa ( RT-PCR ) ha misurato i livelli di miRNA-122, miRNA-22 e miRNA-34a in campioni di siero di 335 pazienti e 19 partecipanti di controllo sani.

Il danno epatico e la fibrosi in questi pazienti sono stati definiti utilizzando i livelli di aspartato aminotransferasi ( AST ), l’indice fibrosi-4 ( FIB-4 ) e il punteggio dell’indice del rapporto AST / piastrine ( APRI ).

I campioni dei pazienti HIV/HCV hanno mostrato alterata espressione di miRNA-57 e miRNA-33, comparata, rispettivamente all’infezione da HCV e da HIV.

miRNA-122, miRNA-22 e miRNA-34a sono risultati altamente up-regolati nei pazienti HIV/HCV.

Analizzando l'intera coorte, questi miRNA sono risultati correlati a test di funzionalità epatica e erano predittori indipendenti di danno epatico ( AST maggiore di 2 x ULN ).

miRNA-122 e miRNA-22 erano associati a fibrosi rilevante ( FIB-4 maggiore di 1.45; APRI maggiore di 1 ).

I livelli circolanti di miRNA-122 erano predittori indipendenti di fibrosi rilevante in pazienti affetti da HIV.

E’ stato evidenziato che i livelli di miRNA-122 e miRNA-34a erano più alti nei pazienti con HIV/HCV, i livelli di miRNA-22 erano più alti nei pazienti con HIV/HBV, e i livelli circolanti di miRNA-34a sono risultati positivamente correlati con l'uso di sostanze illecite e consumo di etanolo.

In conclusione, miRNA-122, miRNA-22 e miRNA-34a circolanti sono correlati con l'eziologia di danno epatico nei pazienti con infezione da HIV.
Questi biomarcatori non solo rispecchiano diversi meccanismi di danno epatico, ma sono anche predittori indipendenti di danno epatico nei pazienti con virus HIV. ( Xagena2015 )

Anadol E et al, Hepatology 2015; 61: 46-55

Gastro2015 Inf2015



Indietro