Epatologia.net

Epatologia

Marginale beneficio di sopravvivenza nel trattamento del carcinoma epatocellulare precoce


È stato raccomandato il trattamento precoce per il carcinoma epatocellulare per via del suo alto tasso di guarigione.
Tuttavia, i benefici di sopravvivenza riportati dal trattamento precoce per il tumore epatocellulare possono essere influenzati dal tempo di latenza.

Il carcinoma epatocellulare precoce è stato definito come un cancro ben differenziato contenente la triade di Glisson ( carcinoma in situ ).

È stato applicato il concetto di tempo di latenza a malattie croniche del fegato, che è originariamente il periodo di tempo tra la rilevazione della malattia mediante imaging e la rilevazione dei sintomi.

Per valutare il prolungamento della sopravvivenza con il trattamento precoce del carcinoma epatocellulare, sono state confrontate le sopravvivenze dei pazienti con tumore epatocellulare precoce e conclamato di dimensioni inferiori a 2.0 cm, trattati con resezione epatica.

Per calcolare il tempo di latenza e il beneficio di sopravvivenza della resezione del fegato, sono state confrontate le sopravvivenze dei pazienti non-trattati con carcinoma epatocellulare precoce e conclamato.

Dopo la resezione del fegato, la sopravvivenza globale media di 46 pazienti con carcinoma epatocellulare ( 8.8 anni ) è stata significativamente più lunga di quella di 202 pazienti con tumore conclamato ( 6.8 anni, P=0.0257 ).
Il prolungamento del tempo di sopravvivenza con la resezione epatica per cancro epatocellulare precoce è stato di 34.7 mesi.

Confrontando la resezione epatica e la storia naturale, i benefici di sopravvivenza di un intervento chirurgico per 12 pazienti con carcinoma epatocellulare precoce e per 16 pazienti con tumore conclamato sono stati, rispettivamente, di 74.7 e 73.4 mesi.

Di conseguenza, il tempo di latenza e il beneficio di sopravvivenza con la resezione per carcinoma epatocellulare precoce sono stati stimati, rispettivamente, a 33.4 e 1.3 mesi.

In conclusione, il beneficio di sopravvivenza della resezione per il carcinoma epatocellulare precoce è marginale a causa di un lungo periodo di latenza, e pertanto il tumore epatocellulare precoce non rappresenta un target per l’intervento chirurgico. ( Xagena2013 )

Midorikawa Y et al, J Hepatol 2013; 58: 306-311

Gastro2013 Onco2013 Chiru2013



Indietro

2000-2014© XAGENA srl - P.IVA: 04454930969 - REA: 1748680 - Tutti i diritti riservati