Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

Risultati ricerca per "Steatosi epatica"

La steatoepatite non-alcolica è risultata migliorata in modo significativo da supplementi di Vitamina-E, mentre il Pioglitazone ( Actos ) non ha incontrato la significatività statistica rispetto al pl ...


Nuovi dati sulla steatoepatite non-alcolica ( NASH ) sono stati presentati all'International Liver Congress a Vienna. I dati supportano lo sviluppo di terapie combinate in grado di agire su diversi b ...


Gli analoghi di GLP-1 ( peptide-1 glucagone-simile ) riducono la steatosi epatica, le concentrazioni di enzimi epatici, e la resistenza all'insulina in modelli murini di steatosi epatica ( malattia de ...


Il recettore per il fattore di crescita insulino-simile di tipo 1 ( IGF-IR ) è implicato nella carcinogenesi epatica. Questo fatto e prove preliminari di attività biologica dell’anticorpo monoclonale ...


La steatosi epatica non-alcolica è definita come lo spettro dalla steatosi benigna alla necroinfiammazione e fibrosi. La sua prevalenza raggiunge il 39%. Si stima che fino al 15% delle persone ...


La steatoepatite non-alcolica è una malattia epatica comune che può progredire in cirrosi e al momento non è disponibile un trattamento definito per questa malattia.Un totale di 247 adulti con steatoe ...


Ricercatori dell’Università Gabriele D’Annunzio di Chieti - Pescara hanno valutato gli effetti epatoprotettivi e antinfiammatori del complesso Silibina, fosfolipidi e Vitamina E ( c ...


Le linee guida pediatriche per la gestione della steatosi epatica non-alcolica ( NAFLD ) raccomandano una dieta sana come trattamento. La riduzione di cibi e bevande zuccherate è un trattamento plau ...


I pazienti con steatosi epatica non-alcolica ( anche nota come fegato grasso ) hanno mostrato un rischio del 91% più alto di neoplasia, e il rischio di cancro nei pazienti obesi è guidato dalla steato ...


Lo spettro istologico della steatosi epatica non-alcolica ( NAFLD ) comprende la steatosi epatica ( NAFL ) e la steatoepatite ( NASH ), che possono progredire a cirrosi fino al 20% dei pazienti con NA ...


Le concentrazioni plasmatiche di aminoacidi, in particolare gli aminoaciti a catena ramificata ( BCAA ), risultano spesso aumentate nella malattia del fegato grasso non-alcolico ( NAFLD; steatosi epat ...


Esistono dati limitati sull'associazione tra la malattia del fegato grasso non-alcolico, anche nota come steatosi epatica non-alcolica ( NAFLD ) e l'aterosclerosi coronarica subclinica. È stata stud ...


La malattia cardiovascolare nei pazienti con steatosi epatica non-alcolica è risultata essere associata a tradizionali fattori di rischio cardiovascolari, ma anche a fattori non-tradizionali come l'au ...


Nonostante le prove che il microbiota intestinale sia coinvolto nella patogenesi dell'obesità, la sua composizione nei pazienti con steatosi epatica non-alcolica non è stata ben caratterizzata.Uno stu ...


Ci sono state diverse segnalazioni circa l'associazione clinica tra diabete mellito di tipo 2 e steatosi epatica non-alcolica.Tuttavia, la maggior parte degli studi era sugli effetti unilaterali del d ...