Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

Interleuchina-32: una nuova citochina proinfiammatoria coinvolta nell’infiammazione epatica e fibrosi correlata al virus dell'epatite C


L’interleuchina 32 ( IL-32 ) è una citochina proinfiammatoria che attiva la proteina chinasi attivata da mitogeni p38 ( MAPK ) e il fattore nucleare kappa B ( NF-kB ), inducendo così citochine proinfiammatorie quali IL-1beta e il fattore di necrosi tumorale alfa ( TNF-alfa ).

È stato studiato il ruolo di IL-32 nei pazienti con infezione cronica da virus dell'epatite C ( HCV ).
Sono stati determinati i livelli steady-state di RNA messaggero epatico ( mRNA ) di IL-32 in una coorte di 90 soggetti; è stata usata la colorazione anti-IL-32 in una seconda coorte di 132 pazienti consecutivi non-trattati con infezione cronica da virus dell'epatite C.

Sono state fatte correlazioni con le caratteristiche istologiche di steatosi, infiammazione e fibrosi.
È stato esaminato in vitro IL-32 endogeno in monociti e nella linea di cellule umane di epatoma Huh-7.5.
Gli effetti della sovraespressione di IL-32 e il silenziamento di IL-32 sulla replicazione di HCV sono stati studiati mediante saggio con luciferasi.

Sono state osservate associazioni positive altamente significative tra l’espressione epatica di IL-32 mRNA e steatosi epatica, infiammazione, fibrosi, area dell’actina del muscolo liscio ( SMA ) e alanina aminotransferasi sierica ( ALT ).

L'espressione della proteina IL-32 è risultata positivamente associata a infiammazione portale, area SMA, e ALT.

In vitro, IL-1beta e TNF-alfa hanno indotto significativamente l’espressione di IL-32 nelle cellule umane Huh-7.5-.
La stimolazione con interferone alfa ( IFN-alfa ) non ha indotto l'espressione di IL-32 in Huh-7.5. Tuttavia, IFN-alfa ha esercitato un effetto significativo sull’espressione di IL-32 indotta da TNF-alfa ma non indotta da IL-1beta, in particolare nei monociti CD14+.
Questo effetto era dipendente dalla via di segnale sia di NF-kB sia di Jak/STAT.

L’infezione virale di cellule Huh-7.5 ha portato a una significativa ( 11 volte ) induzione di IL-32 mRNA. Tuttavia, la modulazione di IL-32 nelle cellule Huh-7.5 mediante sovraespressione o silenziamento non ha influenzato la replicazione del virus HCV, come determinato mediante saggi di luciferasi.

In conclusione, IL-32 è una nuova citochina proinfiammatoria coinvolta nella infiammazione del fegato / fibrosi HCV-associata.
IL-32 è espressa dagli epatociti umani e dalle cellule di epatoma e la sua espressione è regolata da stimoli proinfiammatori. ( Xagena2011 )

Moschen AR et al, Hepatology 2011; 53; 1819-1829


Gastro2011 Inf2011



Indietro