Gastrobase.it
XagenaNewsletter
Dermabase.it
Gastroenterologia Xagena

Carico globale delle malattie cardiovascolari aterosclerotiche nelle persone con infezione da virus dell'epatite C


Si stima che oltre 70 milioni di persone in tutto il mondo abbiano una infezione da virus dell'epatite C ( HCV ). Evidenze emergenti hanno indicato una associazione tra infezione da HCV e malattia cardiovascolare aterosclerotica.

Si è determinata l'associazione tra infezione da virus HCV e malattie cardiovascolari e si è stimato il carico nazionale, regionale e globale delle malattie cardiovascolari attribuibile a virus HCV.

Per questa revisione sistematica e meta-analisi sono stati cercati studi longitudinali che hanno valutato il rapporto di rischio ( RR; risk ratio ) delle malattie cardiovascolari nelle persone con infezione da HCV rispetto a quelle senza HCV.

L'esito principale era la malattia cardiovascolare, definita come ricovero ospedaliero o mortalità per infarto miocardico acuto o ictus.

È stato calcolato il rapporto di rischio aggregato delle malattie cardiovascolari associate a infezione da HCV usando un modello a effetti casuali.
Inoltre, è stata calcolata la frazione attribuibile della popolazione e gli anni di vita corretti per la disabilità ( DALY ) da malattie cardiovascolari associate a virus HCV a livello nazionale, regionale e globale.

Sono anche state utilizzate le stime di prevalenza dell'infezione da HCV stratificate per età e stratificate per sesso e DALY per malattie cardiovascolari per 100 Paesi per stimare il carico a livello di Paese associato a infezione da HCV.

La ricerca ha identificato 36 studi inclusi per l'analisi, con 341.739 persone con infezione da HCV.
Il rapporto di rischio aggregato per le malattie cardiovascolari è stato pari a 1.28.
A livello globale, 1.5 milioni DALY all'anno sono stati persi a causa di malattie cardiovascolari associate a infezione da HCV.

I Paesi a basso e medio reddito hanno il più alto carico di malattie con le regioni dell'Asia meridionale, dell'Europa orientale, del Nord Africa e del Medio Oriente, che rappresentano i due terzi di tutti i DALY per malattie cardiovascolari associati a HCV.

L'infezione da HCV è associata a un aumentato rischio di malattie cardiovascolari.
Il carico globale delle malattie cardiovascolari associate all'infezione da HCV risulta responsabile di 1.5 milioni di DALY, con il carico più elevato nei Paesi a basso e medio reddito. ( Xagena2019 )

Lee KK et al, Lancet Gastroenterology & Hepatology 2019; 4: 794-804

Inf2019 Gastro2019 Cardio2019



Indietro