Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

Emodinamica cardiopolmonare e proteina C-reattiva come indicatori prognostici nella cirrosi compensata e scompensata


Le principali fasi della cirrosi ( compensata e scompensata ) sono state sotto-stadiate in base alle caratteristiche cliniche, endoscopiche e di pressione portale ( determinata dalle caratteristiche del gradiente porto-epatico, HVPG ).

La vasodilatazione che porta a uno stato circolatorio iperdinamico è centrale nello sviluppo di uno stadio tardivamente scompensato, con l'infiammazione attualmente considerata un fattore chiave.

È stata valutata l’emodinamica epatica / sistemica e l’infiammazione ( da proteina C-reattiva, CRP ) tra i diversi sotto-stadi della cirrosi, ed è stata studiata la loro interrelazione e rilevanza prognostica.

In un singolo Centro, una coorte prospettica di pazienti con cirrosi sottoposti a protocollo per cateterismo epatico e cardiaco destro e misurazioni della CRP, sono stati classificati in stadi prognostici ( PS ) definiti di recente di malattia compensata ( PS1: HVPG maggiore o uguale a 6 mm Hg ma inferiore a 10 mm Hg; PS2: HVPG maggiore o uguale a 10 mm Hg senza varici gastroesofagee; PS3: pazienti con varici gastroesofagee ) e scompensata ( PS4: ascite sensibile ai diuretici; PS5: ascite refrattaria ).

Sono stati creati stati cardiodinamici basati sull'indice cardiaco ( l/min/m2 ): relativamente ipodinamico ( inferiore a 3.2 ), normodinamico ( 3.2-4.2 ) e iperdinamico ( maggiore di 4.2 ).

Su 238 pazienti, 151 erano compensati ( PS1=25; PS2=36; PS3=90 ) e 87 erano scompensati ( PS4=48; PS5=39 ).

La pressione arteriosa media è diminuita progressivamente da PS1 a PS5, l'indice cardiaco è aumentato progressivamente da PS1 a PS4 ma diminuito in PS5.

Il gradiente porto-epatico, il modello per l'epatopatia allo stadio terminale ( MELD ) e la proteina C-reattiva sono progressivamente aumentati da PS1 a PS5.

Tra i pazienti compensati, l'età, il gradiente porto-epatico, lo stato relativamente ipodinamico / iperdinamico e la proteina C-reattiva erano predittivi di scompenso.

Tra i pazienti con ascite, la malattia epatica allo stadio terminale, lo stato relativamente ipodinamico / iperdinamico, l'ipertensione polmonare post-capillare e la proteina C-reattiva erano predittori indipendenti di morte / trapianto di fegato.

Lo studio ha dimostrato che, oltre ai parametri noti, l'emodinamica cardiopolmonare e la proteina C-reattiva sono predittivi di esiti rilevanti, sia nei pazienti con cirrosi compensata che scompensata. ( Xagena2018 )

Turco L et al, J Hepatol 2018; 68: 949-958

Gastro2018 Cardio2018



Indietro