Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

Un miglioramento della fosfatasi alcalina sierica predice un esito migliore e ridotto rischio di colangiocarcinoma nella colangite sclerosante primaria


La normalizzazione della fosfatasi alcalina sierica ( SAP ) ha recentemente dimostrato di essere correlata a una migliore prognosi nella colangite sclerosante primitiva.

È stato valutato l'impatto del miglioramento della fosfatasi alcalina sierica al di sotto di 1.5 ULN ( limite superiore della norma ) sulla prognosi di questa malattia colestatica.

È stato esaminato il database Oxford per la PSC ( Primary Sclerosing Cholangitis ) per i casi diagnosticati tra il 1980 e il 2004.
I casi che soddisfacevano i criteri di inclusione sono stati valutati in modo retrospettivo per i parametri clinici, valori di laboratorio e gli endpoint clinici ( scompenso epatico, trapianto di fegato e decessi correlati al fegato tra cui colangiocarcinoma ).
I casi sono stati seguiti fino al 31/12/2010.

L’analisi è stata compiuta su 139 pazienti ( 87 maschi ).

Miglioramento della fosfatasi alcalina sierica al di sotto di 1.5 ULN è stato raggiunto da 55 pazienti ( 40% ) in un tempo medio di 2 anni, rispetto a 84 pazienti ( 60% ) che non l’hanno raggiunto.

Tre pazienti su 55 ( 6% ) con miglioramento della fosfatasi alcalina sierica hanno raggiunto un endpoint, rispetto a 32 pazienti su 84 ( 38% ) senza miglioramento di questo marcatore ( P minore di 0.0001 ).

Il 15% ( 13 su 84 ) dei pazienti senza miglioramento della SAP hanno sviluppato colangiocarcinoma, rispetto a nessun colangiocarcinoma, nel gruppo con miglioramento della fosfatasi alcalina sierica ( P=0.002 ).

La sopravvivenza libera da endpoint è stata significativamente più lunga nei pazienti con miglioramento della fosfatasi alcalina sierica ( P minore di 0.0001 ).

La significatività del miglioramento della fosfatasi alcalina sierica come predittore di prognosi è rimasta anche dopo aggiustamento per altre variabili cliniche e di laboratorio.
Il miglioramento della fosfatasi alcalina sierica al di sotto di 1.5 ULN è stato paragonabile a completa normalizzazione della fosfatasi alcalina sierica in termini prognostici.

In conclusione, il miglioramento della fosfatasi alcalina sierica al di sotto di 1.5 ULN è risultato associato a un migliore esito e ridotto rischio di colangiocarcinoma nella colangite sclerosante primitiva.
Questo era paragonabile al raggiungimento di una completa normalizzazione della fosfatasi alcalina sierica. ( Xagena2013 )

Al Mamari S et al, J Hepatol 2013; 58: 329-334

Gastro2013 Diagno2013 Onco2013



Indietro